Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Giordano Bruno

(nota al capitolo , paragrafo 1)

La drammaticità della vita errabonda e perseguitata, il fervore con cui in un'epoca di moralismo cauteloso e di acquiescenza religiosa ricercò la verità e respinse i facili compromessi, la tragica fine sul rogo di Campo de' Fiori fecero ben presto di GIORDANO BRUNO (il nome di battesimo era Filippo, ma fu cambiato quando entrò nell'ordine domenicano) il simbolo del libero pensatore che avversa ogni forma di dommatismo e conduce la sua battaglia alla luce della razionalità.
Il suo pensiero è espresso in numerose opere in latino e in italiano che Bruno scrisse e pubblicò in tutta Europa, in uno stile turgido ed esuberante che rompe con la pettinata tradizione prosastica rinascimentale e si anima di fervore intellettuale ed empito sentimentale.
Ricordiamo — e si tratta di opere che all'interesse scientifico e dottrinale affiancano pagine di originale valore letterario — La cena delle ceneri (trattato filosofico in forma dialogica che deriva il titolo da un convito avvenuto nel giorno delle Ceneri), lo Spaccio della bestia trionfante (rappresentazione allegorica della liberazione dell'anima dai vizi), De la causa, principio et uno, e De l'infinito, universo e mondi, etc.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo