Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Giorgio Vasari

(nota al capitolo , paragrafo 1)

GIORGIO VASARI dimostrò presto una spiccata inclinazione alle cose dell'arte, che fu maturata attraverso gli studi umanistici e la frequentazione di artisti del tempo.
Formatosi nell'ambiente fiorentino e sotto la protezione dei Medici a cui rimase sempre legato, peregrinò a lungo in Italia, ma le città in cui svolse una più intensa attività furono Roma e Firenze (ricordiamo i lavori architettonici compiuti a Palazzo Vecchio e agli Uffizi per incarico di Cosimo I, le decorazioni in Vaticano e nel Duomo di Firenze etc.).
La concezione individualistica dell'arte — che è creazione di individui eccezionali —, l'elogio della «virtù» e della cultura, la contemplazione ammirata dei prodotti dell'operosità umana sono motivi del maturo gusto rinascimentale di Vasari che rivela, però, anche certe compiacenze di stampo manieristico.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo