Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Matteo Bandello

(nota al capitolo , paragrafo 1)

Dopo aver studiato a Milano e a Pavia, MATTEO BANDELLO entrò nell'ordine domenicano e viaggiò a lungo insieme con lo zio Vincenzo, priore del convento di S. Maria delle Grazie; dopo la morte di questi, fu in relazione con i Bentivoglio, gli Sforza, i Gonzaga e i Fregoso; uscito dall'ordine, dopo altre peregrinazioni si trasferì in Francia dove godé della protezione di Francesco I.
Autore di un canzoniere e altre opere minori, Bandello — che nelle sue Novelle rinunciò alla cornice di tipo boccaccesco — è stato a lungo considerato un fedele cronista della vita del Rinascimento, attento più all'aspetto documentario che a quello artistico.
Oggi, però, si è dimostrato che dietro i suoi racconti vi è una ricchissima tradizione novellistica e che il suo realismo non consiste nella semplice verità cronachistica.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo