Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Masuccio Salernitano

(nota al capitolo , paragrafo 1)

Scarse e non sempre sicure sono le notizie sulla vita di MASUCCIO SALERNITANO (Tommaso Guardati): nato a Salerno (secondo alcuni a Sorrento), visse a Napoli — dove fu apprezzato da Ferdinando I d'Aragona e strinse amicizia col Pontano — e poi nella sua città natale come segretario del principe Roberto Sanseverino. Sembra che non abbia compiuto regolari studi umanistici ma certo lesse i classici antichi e scrittori in volgare (particolarmente Boccaccio).
Nel Novellino — che fu iniziato probabilmente intorno al 1450 — le novelle, proposte come se i fatti narrati fossero realmente accaduti, sono ordinate secondo uno schema tradizionale che muove dalla condanna dei vizi umani (il clero corrotto, i gelosi, il «difettivo sesso femminile») per culminare nella rappresentazione della «magnificenza di principi e cortesie».

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo