Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Cino da Pistoia

(nota al capitolo , paragrafo 1)

CINO DA PISTOIA discendeva dalla antica e ricca famiglia dei Sigibuldi, di parte nera. Compiuti gli studi giuridici a Bologna, prese parte alle lotte politiche della sua città e nel 1303 fu costretto ad andare in esilio.
Come Dante — di cui era amico —, fu favorevole all'impresa di Arrigo VII che avrebbe dovuto portare alla restaurazione del potere imperiale in Italia e si adoperò, come consigliere del conte di Savoia e ambasciatore in Firenze, alla realizzazione di tale scopo.
Deluso in seguito al fallimento della spedizione di Arrigo, si dedicò agli studi giuridici insegnando nelle università di Siena, Perugia e Napoli e componendo varie opere di argomento giuridico.
I caratteri della sua produzione poetica (tendenza alla dissoluzione dell'atmosfera estatica, maggiore concretezza di determinazione psicologica, personalizzazione della vicenda amorosa) lo hanno fatto generalmente considerare dalla critica come un mediatore fra l'esperienza stilnovistica e la poesia petrarchesca.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo