Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Carlo Bini

(nota al capitolo , paragrafo 1)

Sebbene costretto dal padre a esercitare il commercio, CARLO BINI si formò una solida cultura e acquistò notevole conoscenza delle lingue e letterature straniere.
Stimato da Mazzini che a lui si rivolse nei primi tempi dell'esilio londinese e, dopo la morte, ne dettò una commossa epigrafe, collaborò con articoli e traduzioni all'«Indicatore livornese» e fu amico di Guerrazzi da cui si distaccò nel 1836 per contrasti ideologici e di carattere.
Arrestato nel '33 dalla polizia granducale, fu rinchiuso nel Forte della Stella a Portoferraio dove compose il Manoscritto di un prigioniero, pubblicato postumo. Ammiratore di Foscolo, Byron e Sterne, Bini espresse nei suoi scritti insofferenza per le ingiustizie sociali e simpatia per le classi lavoratrici.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo