Capitolo

13

L'Illuminismo: metodo scientifico e letteratura

Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata


Note a questo paragrafo:





più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo
(completa di note)


Antonio Jerocades

(nota al capitolo 13, paragrafo 2)

Nato da famiglia di contadini, sacerdote, insegnante (nel collegio di Sora, all'Università di Napoli), ANTONIO JEROCADES si aprì ben presto alla conoscenza delle ideologie avanzate e moderne e fu polemico contro le ingiustizie, l'ipocrisia della chiesa, le oppressioni politiche.
Perseguitato per le sue idee e più volte processato e incarcerato, viaggiò a lungo (fra Napoli, Marsiglia e la Calabria) e unì all'attività letteraria una intensa azione pratica e politica (fu illuminista, massone e giacobino).
Esperto di letteratura greca, latina ed ebraica, tradusse scrittori antichi (Pindaro, Orazio) e fu autore di opere (drammi, poemi, liriche, scritti di filosofia, economia) incentrati prevalentemente su problemi politici e morali.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo
(completa di note)