Capitolo


PREMIO ANTONIO PIROMALLI
2019
PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE O DOTTORATO DI RICERCA

- CENTRO INTERNAZIONALE SCRITTORI DELLA CALABRIA
- FONDO ANTONIO PIROMALLI ONLUS

Scarica il bando completo


Puoi sostenere il FONDO ANTONIO PIROMALLI onlus
e questo sito mediante il
CINQUE x MILLE:
Nel Modello UNICO, o nel 730, o nel CUD, puoi
METTERE LA TUA FIRMA nel riquadro dove c'è scritto
"Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale",
e SCRIVERE il codice fiscale
97529520583

Ricerca


Elenca le ricorrenze per paragrafo della parola ricercata
Elenca tutte le ricorrenze della parola ricercata






più grande normale più piccolo
Versione stampabile di questo paragrafo


Pietro Giannone

(nota al capitolo , paragrafo 1)

Tranne il soggiorno napoletano (durante il quale esercitò con successo la professione forense) e il breve periodo trascorso a Vienna e impiegato nella composizione del Triregno, PIETRO GIANNONE fu costretto per tutta la vita, e fino alla definitiva carcerazione in Piemonte, a peregrinare da una città all'altra, cercando inutilmente un asilo che lo mettesse al riparo dalle persecuzioni.
Gli elementi essenziali del suo pensiero storico-politico possono essere intesi a pieno solo ricollegandoli alla specifica condizione storica, sociale e religiosa dell'Italia meridionale del primo Settecento.
Apprezzato per le attitudini speculative e la larghezza dell'informazione culturale, Giannone (che polemizzò contro i residui metafisici del sistema cartesiano e scrisse numerose opere minori, quali l'Apologia, l'Autobiografia, La Chiesa sotto il pontificato di Gregorio Magno etc.), è stato criticato, a proposito dell'Istoria, per il disuguale valore storico e stilistico dei quaranta libri che la compongono e per aver fatto frequente uso acritico delle fonti; ma ciò nulla toglie all'originalità e validità dell'impianto generale dell'opera.

Torna al testo del paragrafo
Versione stampabile di questo paragrafo